2T ITALIAN GP INIZIO BAGNATO

 

2T ITALIAN GP INIZIO BAGNATO

A Varano De Melegari lo scorso week end battesimo sotto la pioggia per il 2T Italian GP, trofeo inserito nel contenitore Meeting in Pista FMI e dedicato alle moto a 2 tempi da Gran Premio. Una nuova realtà nata dalla grande passione e dallo spirito di aggregazione di un folto gruppo di piloti, molto legati al propulsore  inventato nel 1879 dall’ingegnere Dugald Clerk.

La Cronaca

Le avverse condizioni atmosferiche, non hanno spento l’animo dei piloti che non si sono di certo risparmiati dando vita a gare di grande livello.

Si aprono le danze con la partenza delle OPEN 2T e TT 2TEMPI: i valori si rovesciano rispetto alle prove e il motore più fruibile delle derivate da strada porta al comando il terzetto Bentivogli, Bianchi e Tesori, tra loro sarà grande battaglia per vari giri, finché Bianchi non stupirà tutti con un 1’29”947 staccando gli avversari e mettendo il suo primo posto al sicuro, sul podio a seguire Bentivogli e Tesori.Più staccato, Bisacchi gestisce la prima posizione di categoria su Calenzo, lotta fino all’ultimo giro invece per il terzo gradino del podio tra Luciano Valla e Andrea Anichini, che vedrà spuntarla il pilota toscano per solo mezzo secondo.

Gara più complicata per la 2T ITALIAN GP, al termine del giro di allineamento, il poleman della 125 Modesti ha dei problemi tecnici ed è costretto ad abbandonare la gara; allo spegnersi del semaforo è Scagnetti a prendere il comando con Ronzoni che si mantiene a distanza, al termine della seconda tornata però Scagnetti è costretto a un pit-stop che lascia il portacolori del Nico Racing Team solo al comando.Ma lo spettacolo comincia il quel momento con una serrata battaglia per il podio: Laurenzi, in quel momento secondo, viene superato da Pennacchioli che però scivola alla curva “Ferro di cavallo” senza conseguenze, tanto che rimonta in sella e riagguanta il gruppo che lotta per il podio, ora formato da Laurenzi, Frigenti e Michelotto.

Torna in gara anche Scagnetti e dopo aver rimontato il quartetto sopra citato, vanifica tutto con una caduta in curva 2, il traguardo vede Pennacchioli secondo (1^ di categoria 125), ma c’è un ennesimo colpo di scena a gara finita: la stoica prestazione di Pennacchioli viene vanificata da un cavillo tecnico che lo esclude dalla classifica finale, lasciando il primo posto della 125 a Fausto Riccò, che non nasconde la felicità di questo grande risultato.

La vittoria va quindi a Jarno Ronzoni, secondo Michelotto, e primo podio in carriera per Nicola Laurenzi.

Il secondo round del 2T Italian GP sarà di scena a Vallelunga il 18/19 Maggio.

Condividi su: