ALESSANDRO MANUCCI NELL’EUROPEO EMX250 DI SAINT JEAN D’ANGELY

ALESSANDRO MANUCCI NELL’EUROPEO EMX250 DI SAINT JEAN D’ANGELY

 Reduce da due prove poco proficue, Alessandro Manucci, portacolori del Team Motormix, si è presentato in Francia convinto di poter conquistare i primi punti della stagione. Il weekend ha preso il via con le prime prove libere, nel quale Alessandro ha cercato di prendere confidenza con il terreno, ottenendo il 19esimo posto. In seguito, si è piazzato 14esimo nel Gruppo 1 di qualifica, registrando un tempo di un secondo più lento nei confronti della top 10. Con queste premesse, si è così schierato al via della manche d’apertura: dopo essere partito in coda al gruppo, è riuscito a compiere alcuni sorpassi, ma non è stato in grado di andare oltre al 34esimo posto.In Gara 2, il giovane pilota italiano è riuscito a migliorarsi di tre posizioni, ma è rimasto anche in questo caso lontano dalla lotta per la top 20, tornando così a casa a mani vuote.

ALESSANDRO MANUCCI

“Non è stato un fine settimana semplice e molte cose sono andate storte. Il sabato mattina ho fatto dei discreti tempi ed ero fiducioso, ma già al via di gara uno ho fatto slittare la ruota posteriore sulla griglia, facendo di conseguenza una partenza in fondo al gruppo. Ho provato a rimontare ma la pista era molto segnata con canali molto profondi. Se non avevi molto margine sul pilota davanti, passare era difficile oltre che rischioso. Nella seconda ho scelto un cancello di partenza difettoso che non è sceso come gli altri. Infatti anche tutti i piloti del Mondiale si sono lamentati di questa cosa e addirittura KTM ha fatto ricorso per il danno subito da Cairoli. Quando ho visto che il mio cancelletto si è mosso ho rilasciato la frizione ma, come ho detto prima, non è sceso subito. Quindi altra partenza indietro e stessa storia della prima manche. Non ho avuto fortuna ma, lavorando un po’ sul passo gara, penso di poter far bene già da domenica prossima all’Italiano Prestige”.

Testo e foto Adriano Dondi

Condividi su: