BARDAHL EVAN BROS CONTINUA A DOMINARE NEL WORLD SSP

BARDAHL EVAN BROS CONTINUA A DOMINARE NEL WORLD SSP
Vittoria di Krummenacher e Caricasulo secondo

Nel week end di Misano la squadra di Fabio Evangelista ha celebrato gli 80 anni dello sponsor Bardahl, e non poteva farlo nel modo migliore che continuare a vincere nel Mondiale Supersport.

Nella  Superpole Federico Caricasulo e Randy Krummenacher avevano ottenuto rispettivamente il secondo ed il terzo posto e quindi sono partiti dalla prima fila nella gara che si è disputata in una giornata di sole e con temperature elevate.

I due alfieri del team Bardahl Evan Bros. sono scattati molto bene al via, ma nei primi giri non hanno forzato il loro ritmo e sono rimasti alle spalle del poleman Mahias. Nel corso del terzo giro Krummenacher rompeva gli indugi e si portava al comando, e nel giro successivo anche Caricasulo superava Mahias e si portava alle spalle del compagno di squadra. Nei giri seguenti i due piloti della squadra italiana si alternavano al comando in un gruppo composto da cinque piloti. Nei giri finali era Caricasulo ad andare al comando, ma nel corso dell’ultimo giro, Krummenacher lo superava ed andava a cogliere la sua quarta vittoria di questa stagione, ed il suo settimo podio consecutivo in sette gare. Caricasulo tagliava ilo traguardo al secondo posto a 84 millesimi da Randy. Ora nella classifica del campionato Krummenacher si conferma al comando con 160 punti, seguito da Caricasulo con 138.

 

Randy Krummenacher: “Sono molto contento. Vincere qui a Misano davanti a tutta la mia famiglia ed ai miei sostenitori è stata una cosa fantastica. Voglio ringraziare il team che mi ha messo a disposizione una gran moto. E’ stata una gara molto difficile perché la pista era molto scivolosa. Nell’ultimo giro ho dovuto spingere al massimo per superare Federico, ma ci sono riuscito e questo mi conferma che sto attraversando un ottimo momento di forma. Ma ora mettiamo da parte questa vittoria e pensiamo al prossimo round di Donington, una pista che mi piace moltissimo”. 

Federico Caricasulo
: “E’ stata una gara difficile perché la pista aveva poco grip e la moto scivolava tanto. Ho cercato di risparmiare le gomme per gli ultimi giri e come avevo programmato nel finale mi sono portato in testa, ma Randy è stato aggressivo nelle ultime due curve, mi ha superato e io non sono più riuscito a tornare davanti. Mi spiace perché mi sarebbe piaciuto vincere davanti al mio pubblico. Cercherò di rifarmi nel prossimo round di Donington. Ringrazio la squadra che ha lavorato tanto per me in questo weekend”. 

Condividi su: