BIERRETI YOUNG TEAM

BIERRETI YOUNG TEAM

Con il round di Ortona il Campionato Italiano FMI Aprilia Sport Production è arrivato a metà del suo percorso, ci interessava conoscerlo meglio dall’interno e ci siamo rivolti a Giulia Stibioli ,Team Coordinator del Bierreti Racing compagine di riferimento del nuovo torneo.

Come team che vanta una grande esperienza a supporto dei giovani piloti, avete creduto da subito in questo progetto, spiegarcene i motivi :  “Dopo un grande passato nel CIV il nostro team ha deciso negli ultimi anni di gareggiare in Spagna nel Fim Cev Repsol. Siamo stati il primo team italiano a partecipare all’European Talent Cup nel suo anno di nascita. Non trovavamo in Italia un progetto che potesse veramente mettere in luce i giovani talenti a parità di moto, con costi contenuti e supportati da una realtà solida. Diciamocelo: la Pre moto 3 e la Moto3 italiana sono ottime categorie, ma non sono sicuramente alla portata economica di tutti. Appena abbiamo saputo dell’iniziativa di Aprilia, consapevoli di tutto ciò che ha fatto in passato la casa di Noale per i giovani (vedi l’Aprilia Challenge) abbiamo capito fosse la strada giusta. Non è stato subito facile, a causa della pandemia il progetto ha subito dei ritardi, e lo scetticismo fra gli addetti al settore era alle stelle. Purtroppo in Italia, in molti hanno il vizio di criticare i nuovi progetti ancora prima essi siano avviati e conosciuti, questo è un gran peccato soprattutto quando si parla di iniziative per i giovanissimi.”

-Da esperta di tecnica cosa ci dici di questa Aprilia 250 SP, l’hai provata in pista? :“Non l’ho ancora provata ma spero di farlo presto: la maggioranza dei piloti sceglie di acquistare la moto così da averla a fine anno e poterla riutilizzare l’anno successivo, se si considera la moto che resta di proprietà il campionato diventa veramente economicamente  allettante! A livello tecnico l’Aprilia è un gioiellino! Brembo, Marchesini, Sc project ma anche dei materiali di costruzione ottimi, il motore lavorato da Aprilia è affidabile e anche sulle moto con più ore non ha avuto la minima perdita di potenza. Certo si sente che con i suoi 30 Cv l’Aprilia è una moto nata per essere utilizzata dagli 11 anni, ma sono certa che Aprilia abbia già in serbo qualche sorpresa per poter accontentare anche i piloti con qualche anno in più. Staremo a vedere! “

Supportate ben sei piloti divisi nelle due categorie, un grande impegno, come siete organizzati per garantire a tutti l’assistenza necessaria? :“Abbiamo capito fin da subito che per fare la differenza a livello di struttura dovevamo puntare sul numero. Avendo 6 piloti siamo riusciti ad abbattere i costi fissi ed ad aumentare l’offerta: 10 fra meccanici, coordinatori e fotografo per fornire uno staff tecnico preparato ma anche materiale sempre accattivante per permettere ai nostri giovani, di trovare  sponsor e curare le aziende loro partners, una struttura box proveniente dal mondiale e tanta attenzione ai dettagli. Abbiamo anche la fortuna di avere una grande officina a Ravenna, la manutenzione delle moto viene fatta a casa in tranquillità. Ultima cosa, i genitori sono coinvolti, a loro è affidata una piccola hospitality interna, siamo un team che fra staff piloti e parenti arriva a 40 persone. In questo modo tutti hanno un compito e nessuno interferisce in quello dell’altro.

-Come stanno andando a livello risultati i ragazzini ?:

“I risultati sono ottimi, quasi al di sopra delle aspettative, per tutti e 6 è la prima esperienza assoluta con le ruote da 17 e per Massimiliano Moro la prima esperienza assoluta in moto. Leonardo Abruzzo, Mattia Bosello e Lorenzo Frasca i più piccoli del gruppo sono tutti saliti sul podio nei primi 2 round regalandoci addirittura ad Ortona un podio completo Bierreti Racing. Anche gli over 14, Samuel Treccani, Nicola Plazzi e Massimiliano Moro ci hanno regalato 5 piazzamenti a podio in 4 gare. Stiamo lavorando per garantire, se lo vorranno, a tutti i piloti del team un progetto pluriennale. Ci piacerebbe portare avanti tutto questo affiatatissimo gruppo e, se ci sarà la possibilità, crescere di numero anche partecipando a più categorie.”

 

-Voi organizzate anche corsi di guida e giornate di allenamento i pista, utilizzate le Aprilia anche in questo frangente, e quanto possono essere utili queste giornate per “selezionare” i nuovi giovani da avviare all’agonismo?: “La maggioranza dei nostri piloti li abbiamo ”scovati” tramite il nostro noleggio. Abbiamo numerose 300cc che mettiamo a disposizione degli amatori che si vogliono divertite in pista ma non hanno una moto per farlo, e ai minorenni che vogliono provare le ruote da 17 ad un prezzo abbordabile. Una volta provate le Aprilia, per chi è interessato possiamo proporre un programma agonistico. Essere tutti i weekend in pista poi, garantisce ai nostri piloti di poter allenarsi ogni volta lo vogliano! “

 

Foto Manuel Sintoni

www.bierretiracing.com  

Condividi su: