DMR RACING NELL’ULTIMO ROUND DEL CIV

DMR RACING NELL’ULTIMO ROUND DEL CIV

Epilogo di fine stagione con segno positivo per la squadra diretta da Valter Durigon, impegnata a Vallelunga lo scorso week end nella classe Superbike del Campionato Italiano Velocità.

Matteo Baiocco, Luca Vitali e Francesco Ciacci hanno offerto prestazioni come sempre ad alto livello, in un torneo nazionale veramente competitivo, che ha visto Vitali concludere al sesto posto nell’assoluta e Baiocco al settimo.

Luca Vitali, dopo il primo confronto chiuso in sesta posizione, è autore di una grande gara 2 dove lotta nel gruppo per la terza posizione e chiude quinto. Nella generale Luca 2019 è sesto.

Luca: “E’ stato un bel weekend, abbiamo trovato un buon set up e questo ci ha permesso di essere competiti, chiudiamo bene la stagione, il podio non è arrivato ma, nonostante il gap tecnico attualmente incolmabile, abbiamo dimostrato di esserci. Ringrazio il team, gli sponsor e contiamo di tornare con qualche novità tecnica che ci permetta di partire alla pari.”

 

Matteo Baiocco sfrutta al meglio la fase delle qualifiche e conquista una buona settima posizione inserendosi di diritto nel folto gruppo dei pretendenti al podio.  Le gare non sono state altrettanto proficue, ma, dopo due partenze difficili, Matteo segna un nono ed un ottavo posto per una classifica generale finale che lo vede chiudere in settima posizione.

Matteo: “Ho faticato molto su quella che è sempre stata la mia pista preferita. Mi dispiace molto perché avremmo potuto concludere con altri risultati. Purtroppo non ho mai avuto feeling con la moto, ho fatto del mio meglio, ma non ci è bastato.”         

 

Francesco Ciacci, ha festeggiato in occasione di questa gara il “prezioso e rotondo” compleanno, regalandosi ancora dei tempi record a livello personale. L’altissimo passo tenuto dagli altri non gli impedito di concludere ancora una volta a punti e chiudere la stagione con buone soddisfazioni.

Francesco: “In prova siamo sempre più performanti con la gomma da tempo, dobbiamo migliorare invece, compresa la fase di partenza, la resa sulla distanza gara. La moto è comunque in crescita e dal grande potenziale; ringrazio la squadra, ed i tecnici che ci hanno permesso di migliorare.”

Condividi su: