DUNLOP CUP NEL DILUVIO DEL MUGELLO (VIDEO)

DUNLOP CUP NEL DILUVIO DEL MUGELLO (VIDEO)

Maltempo protagonista nel secondo round della Dunlop Cup, trofeo monogomma promosso dal

Moto Club Motoxracing ed EMG Eventi in collaborazione con Dunlop, che si disputa all’interno del contenitore Coppa Italia.

A vincere in una bagnatissima classe 1000 è stato Raffaele Rubino, per nulla rallentato dalle avverse condizioni climatiche. Scattato dalla prima fila, il pilota lucano ha avuto la meglio sul vincitore del primo round di Misano Norino Brignola, che a sua volta ha preceduto di appena un secondo Christian Micochero, al secondo podio stagionale.

L’ex Campione Italiano SBK è riuscito a mantenere così il comando della classifica assoluta con 54 punti, sebbene Rubino si sia avvicinato alla vetta ‐ distante ora solo quattro lunghezze ‐ grazie anche al punteggio extra assegnato all’autore del giro più veloce in gara. Terzo nella graduatoria assoluta scende invece Micochero, staccato da Brignola di appena 13 punti.

Nell’Italian Master Cup, il campionato riservato agli over45, è stato Harald Lantschnerad imporsi, replicando così il risultato ottenuto nel primo round di Misano.

Nella prima storica “Sprint Race” della classe 600 la vittoria è andata nelle mani della wild card Alessio Corradi. La corsa, che si è disputata al sabato su pista asciutta e su una distanza di soli 7 giri, ha visto il parmense dominare a mani basse, con Giovanni Menduni secondo al traguardo ma staccato di sette secondi. Più distante Giordano Travagliati, terzo sotto la bandiera a scacchi ma primo nella sotto‐classifica “Time 103%”, mentre si è conclusa con una caduta nel corso del primo giro la gara del poleman Lorenzo Sommariva.

La prova domenicale della classe 600 si è disputata sotto un autentico nubifragio, che ha stravolto i valori in campo sin dai primi metri. Ad emergere dalla nube d’acqua è stato Giovanni Altomonte, che solo negli ultimi due giri è riuscito a prevalere su Alessio Corradi dopo un duello durato oltre metà gara. Sul terzo gradino del podio è salito Fabrizio Airoldi, protagonista di un’ottima rimonta, mentre Nicola Ruggiero ha conquistato la vittoria in entrambe le prove del Trofeo Naked Italia. L’esito del round del Mugello ha rivoluzionato la classifica generale, con Giordano Travagliati che guida ora la graduatoria con 52 punti, appena 6 in più di Menduni e 7 su Tognocchi, autore di due piazzamenti al Mugello.

Condividi su: