EMANUELE VOCINO DA RECORD

EMANUELE VOCINO DA RECORD

Nei due round del CIV disputati al Mugello, Emanuele Vocino per gli amici Lele Er Più Forte, già con il terzo crono in qualifica aveva dimostrato di essere pronto ad inserirsi nella bagarre per la prima posizione nella classe cadetta che si corre con le Supersport 300.

Nella manche del sabato partito in testa, ha battagliato per tutta la gara per il primato, e dalla bagarre finale ne è uscito con un terzo posto, posizione che a seguito della penalità di un secondo afflittagli dalla direzione gara , si è tramutata in un settimo posto, e ad Emanuele è rimasta la “consolazione” del giro veloce della gara.

Pronto a riscattarsi già dal warm up della domenica, l’alfiere del Gradaracorse fa suo il record della pista stampando un 2’05.499 con gomme usate e asfalto infido, preludio ad una gara 2  tutta all’attacco. Infatti nonostante un vistoso rallentamento dovuto alla caduta di un avversario, e relativa rimonta è riuscito a chiudere al secondo posto, ed ora occupa la piazza d’onore anche in campionato, con l’ulteriore obiettivo di ben figurare nel Gran Premio D’Italia ad Imola, dove sarà al via in veste di wild card nel Mondiale Supersport 300.

Emanuele Vocino: “Sono molto contento del weekend. Non mi aspettavo il record della pista nel warm up con gomme finite e questo ci fa capire ancora di più il nostro potenziale. In gara1 purtroppo per qualche errorino non siamo saliti sul gradino più alto ma ho rimediato con il podio (anche se successivamente penalizzato). In gara2 invece mi sentivo molto bene e non volevo fare errori. Se non cadeva davanti a me un mio avversario, avrei potuto sicuramente allungare e giocarmela fino alla fine con Rovelli. Per fortuna per schivare il pilota non sono caduto e sono riuscito a rimontare fino alla seconda piazza. Se avessi avuto due giri in più sicuramente mi sarei giocato la vittoria fino al traguardo.” 

Impegno anche nel competitivo National Trophy 600 per il Gradacorse che schiera Andrea Guzzon. Il pilota di Rimini alla sua prima stagione in sella alle 600, ha chiuso gara 1 al ventunesimo posto e la successiva ventiseiesimo, affrontando con poca esperienza il saliscendi del Mugello reso insidioso dalla pioggia.

 Andrea Guzzon:Non posso dire di essere soddisfatto dei risultati ma stiamo lavorando con impegno e dedizione e sono sicuro che i risultati arriveranno presto. Durante l’inverno non mi sono potuto allenare molto e non abbiamo test alle spalle come i nostri avversari. Partiamo quindi sicuramente più indietro e con km importanti che ci mancano per raggiungerli. Ad Imola cercheremo di fare un ulteriore step e puntare alla top 15 del Trofeo.”

Carlo Facchini – Team Manager: “Ottimo fine settimana per il Gradaracorse sul podio in entrambe le gare con Emanuele Vocino. La penalizzazione per un involontario passaggio sull’erba ci ha penalizzato tanto ma torniamo a casa con un bel secondo posto. Siamo molto soddisfatti di Emanuele e del suo modo di lavorare alle gare. Ringrazio Ottavio Lunadei, Claudio Magnanelli e Andrea Tiraferri, senza dimenticarci di Fiorillo dell’Andreani Group per il lavoro svolto. C’è molta armonia e i risultati lo dimostrano. Ci tengo anche a menzionare il National Trophy 600 con Guzzon che deve ancora prendere mano con la nuova moto e la categoria, ma siamo sicuri che a breve ci darà risultati importanti.

Foto Luca Gorini

Condividi su: