GORETTI AL TEAM CM RACING

Goretti al Team CM Racing

Il sedicenne senigalliese Diego Goretti con un passato fatto di risultati significativi nelle minimoto e la proficua partecipazione al CIV Pre Moto3 -2T nelle fila della SIC 58 Squadra Corse, dopo l’esperienza in sella alla Honda dell’E&E Racing Team ,affronterà gli ultimi quattro round del CIV SS300 in sella alla Kawasaki del CM Racing, la squadra che schiera lo spagnolo Marc Luna Bayen.

In attesa del prossimo appuntamento col CIV del Mugello, ripercorriamo con Diego le tappe dell’esperienza per nulla semplice in sella alla Honda CBR 500 R.

Cosa ti ha spinto ad affrontare il campionato con la Honda ? : “Nel 2017 ho partecipato a tre wild card sempre con la Honda del Team E&E Racing di Enrico Fugardi, mi sono trovato subito a mio agio, tanto che al penultimo giro nella gara di Misano, prima della caduta ho segnato il giro veloce, poi migliorato da Prioli. Quindi quest’anno ho avuto la possibilità di fare tutto il campionato.”

Le prime gare della stagione come sono andate, sappiamo poi che c’è stato un intervento regolamentare, la competitività della moto è migliorata ? : “Quest’anno il livello si è alzato molto, e la Honda è un po’ penalizzata. Infatti oltre ad essere una 500, quindi più pesante, deve montare anche gomme più grandi rispetto a Kawasaki e Yamaha, di conseguenza è molto meno maneggevole nei cambi di direzione. Diciamo che rispetto alla scorsa stagione la situazione non è migliorata .”

Mancano ancora quattro round alla conclusione del campionato, che per altro affronterai con una nuova moto e un nuovo team, quali sono i tuoi obiettivi, e come ti stai preparando ?:Per quanto riguarda i miei obiettivi, spero di adattarmi velocemente alla guida della Kawasaki e lavorare in sintonia con la squadra per fare bene da subito, per far ciò mi preparo con allenamento e tanta palestra. Non nascondo che il mio obiettivo è quello del campionato Mondiale, qualche soddisfazione intanto me la sono tolta, ho affrontato come unico pilota della SS300 alla selettiva 2017 della Red Bull Rookies Cup, una gran bella esperienza che mi ha fatto crescere.”

Stai pensando o addirittura programmando il 2019, ed eventualmente in quale categoria?: Certamente, diciamo che per il 2019 mi sto già muovendo, ma per ora non posso dire di preciso cosa faro’, ma mi piacerebbe tanto misurarmi nella Moto3.”

Chi ti permette di affrontare le stagioni di gare e chi ti senti di ringraziare? : “In primis la mia famiglia che mi sostiene in questo sogno, soprattutto mia mamma che mi segue sempre. Poi gli sponsor che sono fondamentali per andare avanti, e colgo l’occasione per ringraziare Graziano Tittarelli di Astralmusic, mio sponsor ufficiale, Marco Ciccolini e Francesca Castellani dell’Osteria Adamo di Senigallia, Leonardo della mitica Luna Rossa, Luciano Perticaroli della Trattoria Ulderico di Ancona e Matteo Belbusti di BOX23 store. Poi ringrazio i miei sponsor tecnici Ls2 Helmets e Stylmartin, Enrico Fugardi per aver creduto in me sia lo scorso anno, che nel 2018, e Max Levantini. Un ringraziamento particolare al mio Coach Simone Saltarelli ex pilota SBK e ora impegnato nel National Trophy 1000, che mi aiuta e consiglia, e a Luca Pasini con cui ho mosso i miei primi passi in minimoto, grazie anche a Paolo Simoncelli, che mi ha accolto nel 2016 nella SIC 58 Squadra Corse.”.

Condividi su: