GUIDO PINI IN SPAGNA ALL’ETC

GUIDO PINI IN SPAGNA ALL’ETC

Ancora supportato dall’AC Racing Team il tredicenne di Borgo  San Lorenzo, già vice Campione Italiano Pre Moto3 -2020 passerà all’ European Talent Cup torneo cadetto per eccellenza che si corre nel “contenitore” CEV REPSOL e che rappresenta l’anticamera per il Mondiale Junior Moto 3.

Guido Pini va a completare lo “squadrone” AC Racing Team 2021, formazione tutta improntata al supporto dei giovani talenti che comprende nel CIV PreMoto3 (Leonardo Zanni, Giulio Pugliese, Cesare Tiezzi e Vasilis Panteleakis), nel CIV Moto3 (Andrea Natali), e nel Mondiale Junior Moto3 (Collin Veijer e Luca Lunetta).

 

Guido Pini: “Sono davvero felice di poter partecipare alla European Talent Cup, perché rappresenta un ulteriore passo avanti nella mia crescita sportiva. È inoltre fantastico poter fare questo salto con l’AC Racing Team: il 2021 sarà il nostro quinto anno insieme e ciò dimostra la grande stima che proviamo l’uno per l’altro. Finora abbiamo ottenuto vittorie in ogni categoria, dalle minimoto alla MiniGP fino alla PreMoto3, e sono sicuro che potremo fare molto bene anche nel 2021. Sia io, sia tutto il team stiamo lavorando duramente per arrivare pronti al primo round stagionale. Non conosco ancora i nuovi membri dello staff tecnico, ma so che sarò seguito da professionisti con tanti anni di esperienza, grazie ai quali potrò esprimermi al meglio. Non vedo l’ora di provare la nuova moto e di iniziare a lavorare con la squadra.”

 

Alessandro Cassinari (Team Manager AC Racing): “Guido ha fatto insieme a noi un percorso importante, che lo ha portato anche a laurearsi Campione Italiano ed Europeo Minimoto Junior C e ad essere vicecampione italiano PreMoto3 al primo anno. Per questo motivo siamo veramente contenti della fiducia che lui e la sua famiglia continuano a riporre nei nostri confronti. Finora Pini ha bruciato le tappe grazie al suo immenso talento e ci auguriamo di fare bene con lui anche quest’anno. Imparare le piste e adattarsi a un campionato importante come la European Talent Cup non sarà semplice, ma siamo sicuri che Guido crescerà velocemente. Crediamo, inoltre, che il suo talento lo possa portare ancora più in alto.”

Condividi su: