IL SOSTITUTO

IL SOSTITUTO

Chiamato all’ultimo momento in sostituzione dell’infortunato Tati Mercado per disputare le tre gare del Mondiale Superbike a Barcellona, Lorenzo Zanetti ha dovuto fare appello a tutta la sua esperienza per riuscire a dare al Team Motocorsa Racing, la  possibilità di vedere in gara la loro Ducati Panigale V4 R.

Arrivato in circuito nella notte di venerdì e costretto a prendere le misure della V4 R nelle FP 3 del sabato, in  Superpole non è riuscito a far meglio del 18esimo crono, posizione in griglia da cui non è certamente facile aspirare a posizioni di rilievo, infatti ha concluso gara 1 in 17esima posizione . Meglio è andata la giornata di Domenica dove nei 15 minuti di warm-up Lorenzo ha sfruttato l’intero turno per trovare le migliori sensazioni, dopo le modifiche apportate alla moto nel tardo pomeriggio del sabato, partito dalla sesta fila nella Superpole Race è riuscito a concludere la gara in 13 posizione facendo un ottimo step in avanti. Al via di Race2, ultima gara del week-end, Lorenzo si è prodotto in una bella rimonta, ed ha concluso in tredicesima posizione conquistando 2 punti mondiali e dimostrando ottimi miglioramenti sul passo gara e capacità di adattamento alla moto e al lavoro della squadra.


Lorenzo Mauri, Team manager:

“Ringrazio moltissimo Zanetti del suo ottimo lavoro e del suo impegno in questi 2 giorni intensi di gare, accettando la sfida di entrare in FP3 senza test e senza provare. Abbiamo ridotto il gap dai primi, e questo è un buon segnale per proseguire la prima stagione confrontandosi con i migliori al mondo delle derivate di serie. Voglio ringraziare tutti gli sponsor ,anche  quelli tecnici che continuano a sostenerci in questo nostro progetto”. 

Condividi su: