IN FORTE CRESCITA IL VALORE MEDIATICO DEL CIV

IN FORTE CRESCITA IL VALORE MEDIATICO DEL CIV

Riscontri positivi per il massimo torneo nazionale di Motociclismo, sono stati divulgati i dati relativi alla valutazione mediatica del CIV 2019 che segnano una netta crescita, prodotti grazie alla Media Analysis realizzata e certificata da Nielsen Sports, leader mondiale e advisor indipendente in attività di misurazione e intelligence sportiva.

Il Campionato Italiano Velocità ha prodotto nel 2019 un valore mediatico* totale di oltre 16 milioni di Euro (a fronte degli 11,7 del 2018) con una crescita del +38%, raddoppiando i contatti complessivi – arrivati ad oltre 59 milioni – in particolare grazie al web, dove si sono raggiunti 45,7 milioni di browser, quattro volte il numero della passata edizione, con una copertura televisiva di 600 ore e un audience di quasi 2 milioni di persone.

BValori che diventano numeri positivi anche per gli sponsor, con i principali brand analizzati da Nielsen Sports che hanno realizzato complessivamente un media value di 18,7 milioni (contro i 12,9 del 2018) con un +45%. La TV ha generato 8 milioni di euro (6,3 nel 2018), il web 7,3 milioni (3,1 nel 2018) e la stampa 3,2 milioni (come nel 2018).

Simone Folgori, Responsabile ELF CIV: “Questa appena conclusa è stata una stagione importante, anche per l’anniversario dei 10 anni di CIV gestito dalla FMI. Poter confermare la crescita mediatica, incrementandola ulteriormente è un gran risultato. Il Campionato negli ultimi anni è in costante crescita, sia sportiva che mediatica. Risultati possibili grazie ad un gran lavoro di squadra, al quale partecipano con il loro impegno anche autodromi, team, piloti, aziende e case motociclistiche. Tutte realtà che grazie a questa continua crescita in termini mediatici vedono ripagati i loro sforzi. L’obiettivo è quello di proseguire su questa strada, facendo sempre di più sistema per avere un prodotto in continuo miglioramento”

 *Per valore mediatico (o media value) si intende la valorizzazione basata sull’utilizzo del CPT (Cost per thousand), unità di misura che rappresenta il costo che un brand deve sostenere per raggiungere 1.000 persone per 30 secondi attraverso uno spot commerciale standard.

Cliccare sul logo sotto per la Brochure 2020

Condividi su: