ITALIANI AL CEV

ITALIANI AL CEV

Nello scorso week end sul circuito intitolato a Ricardo Tormo in quel di Valencia si è conclusa nonostante le ristrettezze relative alla pandemia, l’edizione 2020 del CEV, il “contenitore” che comprende : Europeo Moto 2 , Mondiale Junior Moto3 ed European Talent Cup ha visto una presenza Italiana non molto numerosa, ma significativa in particolare in Moto 2. Un fantastico Yari Montella, ha infatti dominato il torneo continentale riservato alle Moto 2, conquistando il titolo con una prova di anticipo e con un ruolino di marcia impressionante, composto da 8 vittorie e 2 secondi posti in undici gare. Il ventenne campano ha goduto del supporto di una squadra di grande esperienza come il Team Ciatti e si è espresso al meglio sulla Speed Up “creatura” dell’ex pilota e costruttore Luca Boscoscuro, che ha ufficializzato per il 2021 Yari nella sua squadra del Mondiale Moto 2. A seguirlo in classifica un ottimo Niki Tuuli che nel finale di stagione ha segnato un pò il passo, al contrario di Alessandro Zaccone terzo in classifica per un solo punto sul finlandese. “Zac 61” da Aragon ha sommato tre vittorie in cinque gare, e probabilmente con un avvio di stagione più concreto, avremmo assistito ad un testa a testa fra i due piloti Italiani. Sempre nella Moto 2 positive anche le esperienze di un Mattia Rato sempre a punti e tredicesimo nella generale, e di Alessandro Zetti passato dopo diversi anni dalla Stock alla Moto 2 con la Kalex dell’SF Racing, che ha concluso il campionato in 18esima posizione.

 

Le note dolenti vengono invece dalle altre categorie, con una minima partecipazione dei nostri piloti, ad iniziare dal Mondiale Junior Moto 3 vinto dallo spagnolo Izan Guevara e dove il Campione Italiano 2019 Nicholas Spinelli ha raccolto solamente quattro punti nei primi due round, e neppure il cambio di team nelle ultime due gare disputate con la Honda Gresini è servito ha migliorare le sue prestazioni. Peggio ha fatto Leonardo Taccini che in forze al Team Leopard Junior ha chiuso con tre punticini in carniere, mentre a secco di punti sono rimasti Raffaele Fusco (Reale Avintia MT ),Filippo Palazzi (Leopard Junior ) ed Angelo Tagliarini.

 

Nell’European Talent Cup vinta da David Alonso, occorre scendere fino al ventesimo posto della generale per trovare Filippo Farioli, il giovane bergamasco ha assaggiato spesso l’asfalto dei circuiti spagnoli, e  nel finale ha tentato anche il passaggio alla Moto 3 sempre tramite il supporto del Team LaGlisse, operazione purtroppo conclusa con una caduta nella gara del sabato a Valencia, che non gli ha permesso di prendere il via nell’ultimo round. Ventunesimo ha chiuso l’alfiere della SIC 58 Squadra Corse Mattia Volpi, con 17 punti conquistati nei primi due round dell’Estoril.

 

Ai primi otto posti della classifica del Mondiale Junior Moto 3, ci sono esclusivamente piloti spagnoli, e sembrano lontani tempi in cui i nostri Bulega, Foggia e Dalla Porta conquistavano il titolo per poi approdare al Mondiale.

Condividi su: