LA TERZA DELLA DUNLOP CUP

LA TERZA DELLA DUNLOP CUP

Lo scorso week end a teatro Autodromo di Vallelunga si è disputata la terza prova della Dunlop Cup 2021 con titolazione del main sponsor Mister Shop King, sito dedicato alla vendita online di prodotti tecnologici. Trattandosi dell’unica sfida a gara singola del campionato il punteggio è stato raddoppiato. Nella categoria 600 Travagliati Giordano ha condotto la gara in solitaria tagliando il traguardo con un vantaggio di quasi 18 secondi sugli inseguitori: essendo però iscritto in qualità di wild card (e quindi invisibile ai fini della classifica), il pilota del team Kawasaki MRT Corse & 2R lascia i 50 punti spettanti al vincitore a Tocca Diego, primo tra i PRO. L’alfiere del team Tocca Corse Yamaha rafforza il primo posto in graduatoria incrementandone il distacco: sono infatti 106 le lunghezze attuali, ben 34 in più del secondo all’arrivo Picciuto Riccardo, portacolori del team Yamaha EMC2. Chiude il podio Ceccarelli Matteo (Alfonsi Racing Yamaha), che grazie al best-lap siglato in gara in 1’43.363 (unico pilota sotto al minuto e 44) e alla pole di sabato in 1’42.787, si assicura 32 punti balzando al secondo posto in Campionato a quota 75. Quarto posto per Giorgio Besana (Seven Team Yamaha) seguito da Cerullo Giancarlo (J. Angel Racing Team Yamaha). Un’altra wild card svetta nei 600 ROOKIE: Faraci Sebastiano ha infatti vinto il confronto con i rivali per poco più di un secondo, ma è il poleman Niccolò Sighieri ad aggiudicarsi il primo posto della manche: dopo lo sfortunato weekend del Mugello, l’atleta del team Alfonsi Racing Yamaha vola a 72 punti in classifica, a -27 dal leader Guadagni Filippo, secondo al termine della gara ed artefice del best-lap di categoria in 1’45.378 con la Kawasaki del team Puntomoto Corse. Completa il podio Airoldi Fabrizio Stefano, che raggiunge quota 65 in classifica. Continua il dominio di Andrea Boscosuro nei 1000 PRO: con la pole di sabato in 1’38.821 e terza vittoria su tre round con tanto di giro veloce di gara in 1’38.608, il pilota del team Yamaha MotoXracing viaggia a punteggio pieno con ben 115 lunghezze. Addirittura il distacco in classifica da Scienza Nicola, primo degli inseguitori, è di 55 punti; il rider della squadra Skimoto BMW non è riuscito infatti ad andare oltre il 6° posto al “Piero Taruffi”. Saltarelli Simone (team Ducati TCF), dopo un entusiasmante duello, deve accontentarsi della seconda posizione: essendo però wild-card per l’occasione, cede la piazza d’onore (e quindi i 40 punti) a Pelizzoni Diego: l’alfiere del team Primera Liebre Suzuki acciuffa così il terzo posto generale con 59 punti totali. Quarto all’arrivo il vincitore del 2020 Zerbo Sebastiano, al suo rientro in pista con la Suzuki della squadra Race Mania. Quinto posto per Crotta Elia. Ottima la prestazione di Cantile Salvatore nei 1000 ROOKIE: per il campano si tratta della prima affermazione in stagione, condita dal giro veloce in 1’43.558 con la Yamaha del team Seven. Giacomelli Andrea (team BMW 100 HP) accusa un gap di poco superiore ai due secondi agguantando un’importantissima seconda posizione in ottica campionato: seguono Daniele Bani (BMW 4 Racing) e, più staccati, Stringara Thomas e Sgariboldi Andrea. Ritirato il poleman Ruggiero Nicola.
Perde il primo posto in classifica generale Massimiliano Cavicchioli, solo 15° all’arrivo a causa di una scivolata nel warm up lap che l’ha costretto dunque alla rimonta: la leadership passa a Giacomelli con 86 lunghezze, seguito da Cantile con 74 e dallo stesso Cavicchioli a 55. Bani è quarto con 48 punti totali.
Il prossimo appuntamento con la Dunlop Cup è fissato per il 23,24 e 25 Luglio al Misano World Circuit

FOTOGALLERY NELLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

https://www.facebook.com/motoracingsportofficial/posts/748969925779655

 

Condividi su: