LAMBO SFIORA LA TOP TEN IN SUPERSPORT 600

 

LAMBO SFIORA LA TOP TEN IN SUPERSPORT 600

Nel quarto round del CIV disputato in condizioni di estrema variabilità, dove la pioggia alternata all’asciutto ha complicato per tutti le cose, Ferruccio Lamborghini ottimamente supportato dagli amici della Fullmoto Squadra Corse, dopo il ritiro per inconveniente tecnico in gara 1, nella successiva ha centrato un ottimo undicesimo posto. Risultato che lo rilancia fra i big della categoria più competitiva dell’intero Campionato Italiano Velocità.

I ragazzini della Pre Moto 3, non hanno vissuto un fine settimana fortunato, Andrea Giombini nelle prove del giovedì si è infortunato, ma è riuscito ugualmente a migliorare l’undicesimo posto in gara 1 con un ottimo nono della gara domenicale. Davide Conte in ambedue la gare nonostante abbia mostrato un potenziale da zona punti non è riuscito a tagliare il traguardo, a seguito di due contatti che l’hanno costretto al ritiro.

Ferruccio Lamborghini: “È stato un weekend dolce amaro. Sicuramente positivo i tempi, mi sono avvicinato molto ai primi e ho avuto un buon passo, peccato però per l’inconveniente tecnico in gara1 che ci ha messo fuori uso e abbiamo dovuto giocare in difesa. In gara2 siamo riusciti a trovare un buon assetto nonostante le condizioni difficili della pista e finalmente sono riuscito a mantenere il passo che ci eravamo prefissati. L’obiettivo minimo era la conquista della zona punti, l’obiettivo massimo invece la top10. Con questo 11esimo posto sono contentissimo del risultato raggiunto e di aver chiuso ad un pelo dall’obiettivo dai primi 10. Mi sono veramente divertito.”

Davide Conte: “È stato un bel weekend nonostante i risultati. Abbiamo un grande potenziale e, cosa più rilevante, abbiamo fatto uno step importantissimo sulla guida sin dal venerdì. Sabato mi sentivo molto bene e ho fatto il massimo in gara ma un contatto aggressivo in pista mi ha tolto dai giochi. Idem in gara2 ma questa volta è stato un mio sbaglio. Al Mugello ci rifacciamo.”

Andrea Giombini:“Il weekend non è partito bene, sono andato subito all’ospedale, ma sono contento che ci siamo ripresi e abbiamo superato la paura. Fisicamente non ero a posto ma sono riuscito a portare a casa punti importanti. Non vedo l’ora di tornare in pista al Mugello.”

Condividi su: