LEATT GPX 3.5 (video)

LEATT GPX 3.5 

Gli inventori del Leatt-Brace®,propongono questo nuovo casco, che va ad arricchire la collezione 2019 della Factory Sudafricana.

GPX 3.5vanta una calotta esterna costruita in una speciale mescola polimerica ad iniezione, e quella interna con materiale d’assorbimento a più densità certificato DOT +ECE. Il frontino regolabile in altezza è fissato con tre viti in materiale plastico, che in caso di impatto tranciandosi permettono allo stesso di staccarsi per non creare pericolosi appigli alle asperità del terreno. Naturalmente, e non poteva essere altrimenti, il GPX 3.5 è perfettamente compatibile con i famosi collari Leatt   L’interno formato da tre pezzi in tessuto anallergico, è completamente removibile per le operazioni di pulizia. I guanciali dispongono di un sistema di sganciamento rapido, che aiuta in caso di incidente il personale medico a sfilare il casco dell’infortunato.

Dotato della pluripremiata tecnologia 360° Turbine Tech, il casco integra al suo interno delle turbine in materiale speciale, progettate per assorbire l’energia e libere di ruotare in ogni direzione per assecondare i movimenti del cranio. Questa tecnologia presenta due vantaggi esclusivi: la riduzione dell’accelerazione rotazionale alla testa e al cervello, e un maggiore assorbimento di energia in caso di impatti e cadute. L’aereazione è garantita da un sistema con presa d’aria alla mentoniera, tre sotto il frontino e ben cinque estrattori posteriori alcuni con flusso d’aria convogliato da speciali feritoie, ricavate nella calotta interna del casco. L’allacciatura è garantita dal classico sistema con cinturino e chiusura a doppio D.

GPX 3.5pesa circa 1270grammi ed è prodotto nelle misure che vanno dalla alla XSalla XXLpiù due versioni Junior M ed L. Sei le colorazioni disponibili : gold/teal, ink/blue, orange, red/lime, tribe black e white. Il tutto ad un prezzo al pubblico di €179.00.

IL TEST

Abbiamo avuto a disposizione per affrontare  percorsi di fuoristrada (cross-enduro), un esemplare del GPX 3.5nella colorazione white, la dotazione di serie prevede una sacca di colore nero in materiale sintetico ed un ”essenziale” libretto d’uso in nove lingue. La grafica è improntata a far risaltare il brand Leatt, anche con una certa sobrietà, compresa la parte superiore/frontino in materiale plastico opaco, di buona qualità.

La calzata è agevole e ottima l’apertura anteriore, che permette l’alloggiamento di qualsiasi tipo di maschera, i quasi 1300 grammi del nostro esemplare, anche dopo diverse ore di utilizzo non hanno stressato più di tanto il collo, probabilmente grazie ad un buon bilanciamento dell’insieme. Nell’uso esasperato a temperature ottimali il sistema di aereazione è veramente efficace, del resto le prese d’aria e gli estrattori sono numerosi in questo casco, alle basse temperature però, risulta indispensabile chiudere con del nastro adesivo almeno i convogliatori sotto al frontino. Per quanto riguarda la manutenzione, e in particolare quella degli interni (che sconsigliamo di lavare in lavatrice), il rimontaggio è veloce grazie ad alloggiamenti e clips di qualità. In fine quello che ci ha sorpreso veramente è il rapporto qualità prezzo di questo casco, sotto i 200 euro non crediamo ci siano in commercio prodotti a questo livello, lo consigliamo alla vasta schiera di fuoristradisti, che a livello amatoriale affollano i crossodromi e si impegnano sui percorsi di enduro.

www.leatt.com

LE COLORAZIONI DISPONIBILI
Condividi su: