LUCHINO IL CAMPIONE ITALIANO

LUCHINO IL CAMPIONE ITALIANO

Luca Rizzi otto anni, di Sesto San Giovanni, tanta passione e una “carriera” iniziata a due anni giocando con una minimoto elettrica , poi la 50 cross nella pistina realizzata dal babbo Ruggero e sugli sterrati di Ottobiano. Pur continuando col fuoristrada Luchino dopo una visita al Motor Park di Cattolica, si innamora dell’asfalto e inizia con la scuola primi passi al Codogno Circuit, in seguito con il passare degli anni milita nel trofei MLK e finisce nei primi cinque del campionato Mini Moto Club Italia.

Quest’anno finalmente arrivano per Luchino i fatidici otto anni, che gli permettono di disputare il Campionato Italiano Minimoto Junior A, la complicata situazione generata dalla pandemia non aiuta di certo, ma la determinazione azzera tutte le problematiche e riesce a schierarsi a Rieti per la prima prova ,dove taglia il traguardo di gara 1 in seconda posizione, risultato poi trasformato in un quarto posto a seguito di una penalità. In gara 2 dopo una caduta conclude undicesimo ed è ottavo nella classifica di giornata. Nella seconda prova all’XBike di Ferrara riesce a conquistare la sua prima pole position, a cui fa seguito un secondo ed un terzo posto nelle due gare che gli valgono la terza posizione nella classifica di giornata. In quel di Cascia teatro della terza prova Luchino penalizzato per partenza anticipata in gara 1 somma un settimo e un sesto posto, mentre a Jesolo nella quarta prova fa sua la pole position, è secondo nella prima manche e vince la seconda e la classifica di giornata. L’Italiano Minimoto si conclude ad Adria in un fine settimana condizionato dal maltempo, che oltretutto non permette la disputa di gara 2, Luchino confermandosi in progressione di risultati vince una combattutissima gara 1 e conquista il titolo di Campione Italiano Junior A 2020.

Ora non ci resta che fare un grande In Bocca Al Lupo a Luchino per la prossima stagione.

Condividi su: