MICHELE CERVELLIN VINCE A CINGOLI (video)

                                                                                 

 

MICHELE CERVELLIN VINCE A CINGOLI

 

Al  “Tittoni” di Cingoli, lo scorso week end ha preso il via il Campionato Italiano Prestige. In pista oltre 150 piloti accolti da un clima primaverile e dall’immancabile cornice di pubblico, sempre presente sul “Balcone delle Marche”.  

Come da pronostico la categoria MX2 è andata a Michele Cervellin che nelle due manche ha sommato un terzo ed un primo posto. Poteva essere bottino pieno per il pilota delle Fiamme Oro ma gara uno è stata condizionata da una scivolata che gli ha precluso la vittoria. Nella seconda dopo una partenza in quarta posizione in cinque giri è riuscito a prendere la testa della gara, per non mollarla più fin sotto la bandiera a scacchi.

MICHELE CERVELLIN :

“Sono abbastanza soddisfatto per come è iniziato questo campionato, anche se è stato un fine settimana un po’ duro, perchè non ho trovato un buon feeling con la pista. Nonostante tutto però sono riuscito a vincere la MX2. Il prossimo week end sarò in Inghilterra per la seconda prova del Mondiale dove spero di fare meglio che in Argentina. La mia condizione fisica migliora gara dopo gara e vedremo di fare bene ”.

 Maxime Renaux ha chiuso la sua gara in settima piazza nonostante un problema alla mano destra, infortunata nelle prove del sabato. Dopo una radiografia che ha scongiurato qualsiasi frattura, Maxime è sceso in pista collezionando due quinti posti.

Problemi fisici anche per Andrea Adamo. Il pilota siciliano non è stato fortunato, in gara uno è scivolato ed ha dovuto recuperare dal fondo classifica. Nella seconda è caduto dopo poche tornate procurandosi la rottura di un dito della mano sinistra.

Discreta la prova per Michael Mantovani. Con un 14esimo posto assoluto Michael ha centrato la qualifica nella Supercampione dove ha concluso in 29esima posizione.

MICHAEL MANTOVANI :

“Dopo una settimana di influenza e con poco allenamento, è stata veramente dura per me. Però diciamo che sono abbastanza contento perchè la velocità ho dimostrato di averla ma purtroppo nelle due manche sono partito veramente male. La prima sono riuscito a rimontare fino al quindicesimo posto, nella seconda ho chiuso 12esimo. Nella Supercampione la partenza è andata meglio nonostante fossimo insieme alle 450. Purtroppo però nel primo giro mi è caduto un pilota davanti e non sono riuscito ad evitarlo e sono ripartito in fondo al gruppo. Fra circa un mese saremo a Montevarchi per la seconda gara e mi dovrò far trovare pronto, soprattutto nelle partenze perchè credo di poter ambire a risultati migliori”.

Condividi su: