POCA FORTUNA PER IL TEAM SM ACTION YAMAHA IN FRANCIA (VIDEO)

                                                                                

POCA FORTUNA PER IL TEAM SM ACTION YAMAHA IN FRANCIA (VIDEO)

 

Il settimo round del Mondiale MXGP ha fatto tappa in terra francese sul famoso e spettacolare circuito di Saint Jean d’Angely, nella zona dove si produce un ottimo Cognac.

Oltre al Mondiale MX2 che ha visto in pista Michele Cervelline Maxime Renaux, in programma è stata inserita anche la terza prova dell’Europeo EMX250 con la presenza di Andrea Adamo.

Il sabato è stata la giornata delle prove e della gara di qualifica della MX2, mentre la EMX250 ha disputato anche gara uno dove un ottimo Andrea Adamo ha conquistato una ottava piazza con una rimonta dalle retrovie. In quindici giri il giovane pilota del Team SM Action Yamaha ha recuperato la bellezza di almeno venti posizioni.

Nelle cronometrate ottimo quarto tempo di Maxime Renaux a circa mezzo secondo dal primo. Michele Cervellin è più attardato e con l’undicesima piazza si ferma alle soglie dei primi dieci.

Nella gara di qualifica invece le parti si invertono. Cervellin parte nei primi cinque per chiudere poi settimo, Renaux è 15esimo al primo giro ma riesce a terminare decimo.

La domenica si apre con gara due dell’Europeo EMX250 con Adamo che parte nei dieci ma ancor prima di terminare il primo giro, un pilota gli cade davanti e si ritrova ultimissimo. Risalito in sella Andrea cerca di rimontare, ma gli altri sono molto lontani e non riesce a centrare la zona punti.

Dopo l’Europeo parte gara uno della MX2. Strepitoso lo start di Michele Cervellin che “gira” alle spalle di Jorge Prado. Michele resta secondo per tre giri prima di subire il sorpasso di Geerts e dopo altri tre passaggi quello di Olsen. Mentre occupa tranquillamente la quinta piazza, la sua Yamaha ha un problema tecnico all’ultimo giro e la quinta posizione svanisce.

Anche Maxime Renaux ha un ottimo spunto in partenza. Dal nono posto in sette giri si porta sesto prima di avere lo stesso problema di Cervellin che lo costringe a prendere la via dei box.

La seconda manche è più lineare della prima. Al primo passaggio sul traguardo Maxime e Michele sono rispettivamente 12esimo e 13esimo. I due viaggiano così per qualche tornata poi Maxime allunga un pochino e si porta a ridosso dei primi dieci. Sul traguardo Maxime raccoglie il nono posto ad un secondo dall’ottava piazza. Michele invece è 11esimo a ridosso della TOP TEN.

Prossimo appuntamento per il Team SM Action Yamaha ,la terza prova del Campionato Italiano Prestige in programma il 2 giugno sulla pista di Savignano sul Panaro.

Testo foto e video di Adriano Dondi

 

Condividi su: