PREMIATI I CAMPIONI DEL CIV 2018

 

Premiati i Campioni del CIV 2018

 Nella più prestigiosa sala dello sport italiano celebrati i protagonisti 2018. Presenti il Presidente del CONI Giovanni Malagò e il Presidente FMI Giovanni Copioli.

 

 I Campioni del CIV e quelli del CIV Junior 2018. Tutti nel Salone d’Onore del Coni. Si sono svolte oggi le premiazioni dei protagonisti del CIV e del CIV Junior 2018, evento che ha idealmente chiuso la stagione dei due Campionati e nel quale non sono mancati ospiti importanti a cominciare dal Presidente del Coni, Giovanni Malagò. Nella prestigiosa sala messa a disposizione proprio dal Coni, Malagò ha aperto la cerimonia con un lungo e sentito intervento, nel quale, dopo aver ricordato l’unicità del modello sportivo italiano, con tutte le discipline che convivono sotto l’unico tetto del CONI e i positivi risultati italiani alle recenti Olimpiadi giovanili di Buenos Aires, si è detto “molto felice di essere qui con la FMI e i suoi campioni della velocità nel tempio dello sport italiano e molto contento per i risultati che come FMI state raggiungendo, come il podio tutto italiano della MotoGP di Misano. Quella con le moto poi, per me – ha proseguito Malagò – è una grande storia a livello personale, legata anche al passato imprenditoriale della mia famiglia. Con il mondo della moto c’è una storia di affetto e coinvolgimento, grazie quindi a quello che avete fatto e farete e complimenti a tutti”. Malagò che ha sottolineato poi il rapporto che lo lega al Presidente FMI Giovanni Copioli, ricordando anche con piacere alcune delle moto possedute in passato.

 A seguire è stata la volta appunto del Presidente FMI Giovanni Copioli, che, dopo aver omaggiato Malagò con un casco a lui dedicato realizzato da Airoh, ha sottolineato come “L’emozione è tanta nell’essere nella casa dello sport, e ringrazio Giovanni Malagò per questo e tutti i presenti per continuare a credere nel nostro mondo. Qui ci sono tutti i migliori talenti impegnati nella velocità nazionale, da una punta come può essere Michele Pirro ai Talenti Azzurri. È una filiera che cerchiamo di far crescere da tutti i punti di vista”.

 

Dopo i due numeri uno di Coni ed FMI è arrivato il saluto di un altro numero uno, stavolta del motociclismo mondiale: Valentino Rossi. Il pesarese ha mandato un video saluto a tutti i Campioni Italiani, anticipando quello che è stato un format delle Premiazioni: una serie di video saluti provenienti da personaggi illustri del motociclismo: “Pecco” Bagnaia per il CIV Junior nonché Enea Bastianini, Michael Ruben Rinaldi e Roberto Locatelli. Senza contare personaggi come Mauro Sanchini e Guido Meda, che si sono congratulati virtualmente con Michele Pirro e Massimo Roccoli.

I CAMPIONI DEL CIV JUNIOR

Parlando di onorificenze, sono stati i piccoli talenti del CIV Junior (Italiano Minimoto, MiniGP e Ohvale) a ritirare i premi per primi, preceduti dalle parole di Cristian Farinelli, responsabile del Campionato, che ha dichiarato: “È stata un’annata importante, con un’attività che è partita dalla scuola motociclismo velocità, per arrivare al campionato italiano minimoto e Civ Junior ovvero MiniGP e Ohvale. La speranza è sempre quella di lanciare nel mondo dei grandi il maggior numero possibile di talenti”.

 

Dopo che i protagonisti di tutte le categorie dell’Italiano Minimoto, MiniGP e Ohvale hanno ritirato i loro premi, compresi costruttori telai, motori, casa moto e altri fornitori tecnici dei Campionati, si è passati all’ELFCIV, introdotto dalle parole del Responsabile del Campionato Simone Folgori, che dopo aver ringraziato i Presidenti Malagò e Copioli, ha proseguito dicendo: “E’ stato un anno importante per noi, dove siamo riusciti a crescere ancora. Quando abbiamo iniziato questo percorso di gestione del CIV, nel 2009, eravamo forse nel periodo di maggior gloria del motociclismo italiano,

alla base però soffrivamo. Ora stiamo tornando protagonisti, negli ultimi 3 anni abbiamo vinto tutti i titoli europei, nonché per tre volte di fila il mondiale junior. Ora siamo anche in testa al Mondiale Moto2, vinto nel 2017 da Morbidelli. Tutto questo perché c’è stato un percorso di crescita realizzato insieme a team, piloti e aziende, con i quali abbiamo costruito un progetto, quello del CIV. Il mio grazie va a loro e al loro supporto. Anno prossimo avremo importanti team di livello mondiale in moto3 al civ, per cui la sfida è crescere ancora”.

 

A seguire sono stati premiati per la loro preziosa collaborazione alcuni sponsor del Campionato, partner quali ELF, Airoh e Motor Bike Expo, presenti all’evento rispettivamente con Piergiorgio Festino, Martina e Angela Locatelli e Francesco Agnoletto, che hanno potuto ritirare il premio. Ricordati e ringraziati per il loro impegno, ma non presenti in sala anche, anche Toyota, XL Moto, Cooperativa Radio Taxi 3570, Roma Motodays, Dunlop, Pirelli e tutti i partner tecnici e fornitori ufficiali.

 

Dopo i partner è stata la volta dei protagonisti dell’ELFCIV, tutti quelli che sul campo hanno regalato spettacolo e battaglie a non finire in questo 2018 dell’italiano. Ad essere premiati sono stati i primi 3 di ogni categoria nonché, sempre per ogni classe, Team, Case motociclistiche e fornitori di pneumatici vincenti. In conclusione non è mancato un momento di ringraziamenti e saluti finali accompagnato da una foto con tutti i Campioni 2018 e soprattutto dalla consegna dei caschi personalizzati ai Campioni ELFCIV realizzati da Airoh, che per l’occasione ne hanno realizzato e consegnato uno personalizzato anche al Presidente FMI Giovanni Copioli. La cerimonia si è conclusa con l’appuntamento al Motor Bike Expo 2019, dove si terrà la Presentazione della nuova stagione dell’ELFCIV.

Condividi su: