PRIMA A MAGIONE PER IL CIV JUNIOR

PRIMA A MAGIONE PER IL CIV JUNIOR

Anche per il Campionato Italiano Velocità Junior è iniziata la stagione 2020, la pandemia ha permesso solo a Luglio inoltrato l’inizio delle ostilità per un “contenitore” che comprende la Mini GP 50,quest’anno a regime di mono motore fornito da CS Engine, i monomarca Ohvale e  il nuovo Campionato Italiano FMI Aprilia Sport Production 250 (che illustriamo in altro articolo dedicato), oltre ai tornei riservati ai giovanissimi sul circuito umbro si è aggiunta anche la Octo Cup torneo riservato ai disabili. Ottima la scelta del circuito umbro, decisamente valido e propedeutico per i giovani, non molto entusiasmante però la partecipazione di piloti, ma del resto il momento economico non è dei migliori, e le difficoltà a reperire anche budget modesti, si stanno moltiplicando. Il tanto atteso Italiano Aprilia Sport Production ha raccolto tredici piloti, ma anche le altre categorie hanno visto griglie da nove/dodici piloti.    

MiniGP 50

Qualifiche serratissime in MiniGp 50, Andrenacci si aggiudica la pole ma i primi tre sono racchiusi in meno di due decimi, merito anche del monorotore che livella le prestazioni e fa emergere il talento del pilota. Gara uno interrotta al nono giro: bandiera rossa esposta a seguito della caduta di Giacomo Noto immediatamente assistito dai sanitari. Gara chiusa con la classifica dell’ottavo giro con Mattia Romito che vince su Giulio Pugliese e Gionata Barbagallo rispettivamente secondo e terzo. In gara 2 è rivincita per Giulio Pugliese che vince in volata sul vincitore di gara uno Mattia Romito. Terzo l’olandese Kiyano Veijer a oltre undici secondi dalla coppia di testa. Giulio Pugliese e Mattia Romito guidano la classifica di campionato a pari merito. Entrambi vantano 45 punti ottenuti con un primo e un secondo posto nelle due gare. Gionata Barbagallo e Kiyano Veijer seguono con 29 e 25 punti.

Ohvale

Pole position per Cristian Borrelli nella Ohvale 110. In gara uno Riccardo Michielin si porta subito davanti a tutti alternandosi al comando con il poleman Cristian Borrelli e Balducci Manfredi. Al traguardo i primi quattro sono racchiusi in 148 millesimi, vince Riccardo Michielin su Kevin Cancellieri secondo a soli 47 millesimi di secondo e Balducci Manfredi terzo. Anche gara due è combattutissima con il poleman Cristian Borrelli che ha la meglio su Riccardo Michielin per soli 12 millesimi, terzo Kevin Cancellieri. In classifica generale, grazie a un primo e un secondo posto, Riccardo Michielin è primo con 45 punti davanti a Cristian Borrelli e Kevin Cancellieri rispettivamente con 38 e 36 punti. Griglia unica per piloti Ohvale 160 e 190 con Valentino Scorsolio in pole. In qualifica Matteo Marsili è stato il migliore tra le 160. Il francese Valentino Scorsolio scatta bene dalla prima casella della griglia di gara uno e mantiene la prima posizione fino alla fine vincendo davanti al fratello Nicolò Scorsolio. Terzo Giacomo Argenterio.In gara uno 160 vince Matteo Masili con oltre otto secondi di vantaggio su Luca Maria Casagrande Contardi. Terzo Gianmaria Ibidi a soli ottanta millesimi dal secondo. In gara due 190 vince ancora Valentino Scorsolio con il fratello Nicolò alle sue spalle, terzo l’ungherese Kevin Farkas. Doppietta anche nella 160 con Matteo Masili che dopo aver vinto gara uno vince anche gara 2. Gianmaria Ibidi migliora la posizione di gara uno chiudendo in seconda posizione e Luca Maria Casagrande Contardi è terzo. La classifica di campionato 190 vede i fratelli Scorsolio in prima e seconda posizione con 50 punti per Valentino e 40 per Nicolò. Terzo Giacomo Argenterio con 29 punti. Matteo Masili guida la classifica della 160 con 50 punti seguito da Gianmaria Ibidi e Luca Maria Casagrande Contardi entrambi a 36 punti, Cristian Maiorani terzo con 26 punti.

Trofeo OCTO Cup

Special guest del week end è stata la Octo Cup che nella classe 1000 ha messo sei diverse case motociclistiche nei primi sei posti. Emiliano Malagoli ha vinto in sella alla sua BMW dopo aver centrato la pole position. Lorenzo Picasso è secondo su Honda e Alex Innocenti è terzo su Ducati. Dietro di loro Maurizio Castelli, Jacopo Gullà e Massimo Bacci rispettivamente quarto, quinto e sesto in sella alle loro Yamaha, Aprilia e Kawasaki.Samuele Bertolasio è il più veloce in qualifica nella categoria 600 ed anche il vincitore in gara con la sua Kawasaki. Lo seguono Maximilian Sontacchi secondo al traguardo e Corrado Cristiano Caruso terzo.

Prossimo round del CIV Junior l’1 e 2 agosto ad Ortona.

Condividi su: