RICROSSI71 AD ARAGON

RicRossi71 ad Aragon

Era iniziato bene il week end del Mondiale Junior Moto 3 ad Aragon per Riccardo Rossi, infatti il pilota del Laglisse Academy si era qualificato con il quinto tempo, guadagnando la seconda fila in un campionato di altissimo livello, sia tecnico che sportivo. Purtroppo ancora una volta la fortuna ha girato le spalle al giovane pilota italiano, e nonostante un ottimo scatto in partenza per evitare di investire un pilota caduto davanti a lui , è stato costretto ad un fuori pista. Rientrato in gara, Riccardo ha infilato la testa nel cupolino, con l’obiettivo di recuperare il terreno perduto, ma dopo poche curve un contatto con un altro pilota ,lo ha fatto cadere e la sua gara si è quindi conclusa senza nemmeno poter concludere il primo giro.

Una vera sfortuna per Rossi che però non si da certo per vinto e cercherà di rifarsi nel prossimo round del Mondiale Junior Moto3 che si disputerà il 29 e 30 settembre sulla pista di Jerez in Spagna.

Riccardo Rossi :”Ero partito moto bene ed ero nel gruppo di testa. Purtroppo però un pilota mi è caduto proprio davanti e per non investirlo sono stato costretto ad uscire nella via di fuga. Sono rientrato prontamente in pista, ma avevo perso molte posizioni e quindi ho spinto forte per recuperare il terreno perduto, ma in un pilota che stavo superando mi ha chiuso e mi ha fatto cadere, senza avere poi la possibilità di riprendere la gara. Per fortuna non mi sono fatto nulla, ma mi resta l’amarezza di una gara gettata al vento, assieme ad un risultato che, visto come erano andate le prove e le qualifiche, non poteva che essere più che positivo. Sino alla gara era stato un weekend positivo, uno dei migliori per me sino ad ora in questo campionato , sono molto dispiaciuto che si sia concluso così. Ma giriamo pagina e pensiamo già al prossimo round di Jerez a settembre, al quale arriverò con una grande voglia di rifarmi dopo una gara così sfortunata”.

 

 

 

www.ricrossi71.it

Condividi su: