SOLO ALVARO

SOLO ALVARO

Fotocopia anche il terzo podio del week end tailandese, con Alvaro Bautista sempre sul gradino più alto  a festeggiare con i soliti Jonathan Rea ed Alex Lowes. Il 34enne pilota spagnolo, ha conquistato la sesta vittoria consecutiva vincendo la Superpole Race in modo piuttosto netto piegando Rea e Lowes, mentre in gara 2 ha subito preso il largo, lasciando ai suoi due rivali la lotta per il secondo posto tagliando il traguardo con dieci secondi di vantaggio. La classifica generale rispecchia le posizioni da podio, con tre case diverse rappresentate che sono Ducati Kawasaki e Yamaha. Per i colori Italiani oltre allo strapotere della rossa di Borgo Panigale, si è visto un Marco Melandri combattivo, ma forse penalizzato da una R1 poco a punto, Michael Rinaldi in progressione di risultati con la Ducati del Barni Racing

 

Álvaro Bautista

“Dopo tre vittorie, tre giri veloci e la Superpole non credo si potesse fare di più, è stato un weekend perfetto per me! Sapevamo che questa sarebbe stata una gara importante in quanto la Kawasaki ha vinto davvero tante volte su questa pista, ma abbiamo lavorato molto bene con tutta la squadra e siamo stati ripagati. Non è stato comunque un weekend facile, la Panigale V4 R è una moto nuova, non abbiamo riferimenti e ogni volta dobbiamo partire da zero. Ho avuto subito un ottimo feeling con la moto e quindi abbiamo affinato il pacchetto che già conosciamo. Voglio solo ringraziare tutto il mio team e tutte le persone di Ducati perché hanno fatto un lavoro fantastico, sono felicissimo! Adesso abbiamo un po’ di tempo per riposare, voglio godermi questo momento da capoclassifica e non vedo l’ora di correre ad Aragón davanti ai miei tifosi spagnoli”.

 

 La classifica generale rispecchia le posizioni da podio, con tre case diverse rappresentate che sono Ducati Kawasaki e Yamaha. Per i colori Italiani oltre allo strapotere della rossa di Borgo Panigale, si è visto un Marco Melandri combattivo, ma forse penalizzato da una R1 poco a punto, Michael Rinaldi in progressione di risultati con la Ducati del Barni Racing ed Alessandro Del Bianco fanalino di coda nelle classifiche con La Honda Althea Mia.

Condividi su: