SUPER CAIROLI A MANTOVA

SUPER CAIROLI A MANTOVA

Le avverse condizioni atmosferiche hanno caratterizzato il Gran Premio della Lombardia, 5° prova del Campionato del mondo motocross disputato al Circuito Città di Mantova. Grazie al grande lavoro di MCM, BProm e Youthstream le gare, bellissime, si sono disputate regolarmente davanti ad un folto pubblico, appassionato e competente che non si è fatto scoraggiare dal maltempo.

Nella classe regina MXGP il 9 volte Campione del mondo Antonio Cairoli (RedBull KTM) che scattava dalla pole position, ha preso una stupenda partenza in Gara 1 e ha condotto in testa la gara per tutti i 15 giri in programma. Dietro di lui veloci l’inglese Anstie (KTM) e il nostro Ivo Monticelli (KTM), mentre Gajser (Honda) è caduto più volte e ha chiuso decimo. Monticelli è scivolato alla nona tornata e ha abbandonato, mentre Anstie ha ceduto nel finale ed è arrivato quarto, lasciando spazio a Jonass (Husqvarna) che è giunto secondo e a Jasikonis (Husqvarna) terzo. In Gara 2 ancora un assolo di Cairoli che ha vinto aggiudicandosi il GP davanti a Bogers (Honda) e a Jonass (Husqvarna), mentre Gajser caduto all’ottavo giro ha concluso sesto.

Per Cairoli si tratta della quarta vittoria in un GP al Nuvolari dopo quelle del 2007 e 2008  in MX2 (su Yamaha) e 2010 in MX1 (KTM). «Sono molto contento per questa vittoria perché sono riuscito a rispettare la promessa che avevo fatto a tutti i mei tifosi italiani al GP Trentino – ha detto Cairoli- Mantova è una tra le mi piste preferite, qui ho cominciato a correre nella 85cc e qui venivo ad allenarmi dalla lontana Sicilia. Non è facile vincere un GP in Italia perché spesso si tratta di piste a fondo tradizionale poco adatte al mio stile di guida. Ora ci aspetta la trasferta in Portogallo che sarà molto importante per confermare la testa del Campionato e continuare al rincorsa verso il decimo titolo ».Il pilota del team de Carli ha un vantaggio di 40 punti su Gajser, la sesta prova del mondiale si correrà domenica prossima ad Agueda.

Tony Cairoli: “È stato molto bello tornare in Italia e nonostante il tempo ci sono state molte persone qui oggi. La gara è andata alla perfezione e sapevamo che la partenza sarebbe stata importante, specialmente su una pista che era così dissestata, ed era completamente diversa da quella di ieri. Sono davvero felice e ringrazio tutto il team per il loro ottimo lavoro. È molto presto per guardare la classifica, quindi il mio obiettivo è stare davanti il più a lungo possibile e cercare di non commettere errori. Speriamo di poter salire di nuovo sul podio la prossima settimana in Portogallo. È importante essere costanti e il mio obiettivo in questa stagione è essere sempre tra i primi tre. “

In MX2 il pole man Thomas Olsen (Husqvarna) partito molto male in Gara 1 ma è riuscito a rimontare fino all’ottavo posto. Ha vinto Prado (RedBull KTM) in testa per tutti i 14 giri, davanti a Geerts (Yamaha) e a Beaton (Husqvarna). Buon nono posto per Morgan Lesiardo (KTM). In Gara 2 grande partenza del francese Tom Vialle (KTM) poi superato da Jorge Prado (RedBull KTM) che ha vinto davanti al leader del Campionato Olsen (Husqvarna) e a un convincente Vialle.

Si sono corse anche le Gare 2 delle classi continentali: Nella EMX 2T 250cc successo per il britannico Brad Anderson (KTM), mentre in EMX 125cc ha vinto nuovamente il giovane talento italiano Mattia Guadagnini (Husqvarna).

Condividi su: