VALENCIA COMPLICATA PER IL TM RACING FACTORY TEAM

VALENCIA COMPLICATA PER IL TM RACING FACTORY TEAM

Due gare in salita per la squadra ufficiale TM impegnata nel Mondiale Junior Moto 3, in quel del circuito Ricardo Tormo a Valencia, dopo qualifiche difficili dove lo spagnolo David Salvador ha ottenuto il sedicesimo tempo, Nicola Carraro  il 28esimo e Raffaele Fusco il trentesimo, non era facile ottenere risultati di rilievo nelle due gare di un campionato dall’altissimo grado di competitività.

In gara1 Salvador è stato autore di una buona partenza, ed ha recuperato molte posizioni, senza però riuscire a raggiungere il gruppo dei primi e concludendo al nono posto. Anche Fusco è partito bene ed è entrato nel gruppo degli inseguitori, dimostrando di poter tenere un passo molto veloce. Al termine dei 18 giri previsti Raffaele ha ottenuto il 19mo posto, a pochi decimi dalla zona punti. Purtroppo Carraro è caduto subito alla prima curva a causa di un contatto con un altro pilota. Nella caduta ha riportato una contusione al gomito e quindi, in accordo con il team, non ha preso il via nella seconda gara. In gara2 Salvador è stato bravo a lottare nei primi giri sino ad arrivare alle spalle dei primi per poi chiudere con un ottimo sesto posto. Fusco ha in pratica ripetuto quanto aveva fatto nella prima gara ed è risalito sino alla 18ma posizione finale.

David Salvador: “Il lato positivo è che porto a casa un po di punti e che sono secondo nella classifica del campionato. In entrambe le gare il problema è stato che ho dovuto partire dalla sesta fila. Nelle prime curve alcuni piloti mi hanno ostacolato e mi hanno impedito di raggiungere il gruppo dei primi, che era in lotta per la vittoria. Peccato perché anche oggi ho tenuto un ritmo molto veloce, girando con i tempi dei primi. Abbiamo avuto qualche piccolo problema di assetto, ma lo abbiamo già identificato e quindi non rappresenterà un problema a Barcellona, che è una delle mie piste preferite e dove punto decisamente al podio. Ringrazio il mio team che ha lavorato molto bene”.

 Raffaele Fusco: “Sono state due gare difficili nelle quali ho cercato di dare il massimo per recuperare, ma partendo così indietro non è poi facile farsi largo nel gruppone degli inseguitori. Ho fatto due buone partenze ed ho recuperato molte posizioni, anche grazie ad una moto molto veloce, per la quale devo ringraziare la mia squadra. Nella prossima gara di Barcellona dovrò cercare di conquistare una posizione migliore in griglia, perché anche oggi abbiamo dimostrato di avere un buon ritmo e di poter ambire a posizioni decisamente migliori”.

Nicola Carraro: “La mia gara è durata poco. Purtroppo a causa di un contatto con un altro pilota sono caduto nel corso del primo giro, e mi sono procurato una contusione al gomito. Visto che sono reduce da un infortunio, e che il gomito mi faceva male, ho preferito non prendere il via in gara2, per non peggiorare la mia condizione fisica. Starò un poco a riposo e poi inizierò le terapie e gli allenamenti per essere pronto per il prossimo round di Barcellona”.

Mattia Serafini – Team Manager: “Quello di Valencia è stato un buon weekend, nel quale siamo cresciuti molto a livello di squadra. I risultati delle gare sono stati condizionati dai risultati delle qualifiche, nelle quali abbiamo applicato una strategia che purtroppo non ha dato i frutti sperati. Nelle due gare David è stato molto bravo a cercare di recuperare posizioni, ed ha dimostrato di avere il ritmo dei primi. Fusco sta facendo un ottimo lavoro di crescita e di adattamento alla nostra moto, con la quale è il primo anno che corre. Anche lui ho dimostrato di poter tenere un buon ritmo e siamo quindi fiduciosi per le prossime gare. Purtroppo Carraro è caduto in gara1 e si è infortunato al gomito, per cui abbiamo preferito non rischiare e non schierarlo nella seconda gara. Confidiamo che si riprenda presto e che possa essere in forma per Barcellona”.

Condividi su: